I dipinti del 900

 

Le collezioni storico-artistiche del museo comprendono una serie di dipinti di artisti del Novecento, tra cui spiccano le opere di Giulio Pagliano (1882-1932), figura di rilievo nel panorama culturale di Gallipoli della prima metà del Novecento.

Oltre al ritratto di Sophia Stevens la raccolta annovera due paesaggi, "La casa di sanità e il porto di Gallipoli" e "Veduta del porto di Gallipoli (toletta di guerra)" vedute della natia Gallipoli, una tela che rappresenta un "Giovane in veste militare", un autoritratto e una raccolta di dodici cartoline (guazzo su cartoncino) che ancora una volta rappresentano degli scorci gallipolini.

Il nucleo più consistente delle opere di Pagliano è conservato oggi nella Pinacoteca del Convento dei Cistercensi di Martano, a cui è stato donato dalla vedova dell'artista.

Tra le altre opere di pittori salentini contemporanei conservate nel museo ci sono due vedute di uno dei monumenti più famosi di Gallipoli, la fontana greco-romana, opera rispettivamente di Serengay (1.976) e di Luigi Capraro (1978).

Orari di apertura

 

MUSEO CIVICO "EMANUELE BARBA"
Martedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì: 
dalle ore 9.30 alle ore 12.30
Sabato e Domenica: 
dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e 
dalle ore 15.30 alle ore 18.30

 

"MUSEO DEL MARE"
Martedì: dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Venerdì: dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Sabato: dalle ore 10.00 alle ore 12.00

 

SALA "COLLEZIONE COPPOLA"
Martedì e Venerdì: dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Sabato: dalle ore 9.30 alle ore 12.30

 

Per info e prenotazioni

Museo Civico "E. Barba" 
Via Antonietta De Pace, 108

0833264224 - 3475229123
amartgallipoli@gmail.com