La Collezione di anatomia patologica

 

Del patrimonio museale fanno parte alcuni oggetti che testimoniano il lungo e, a volte, travagliato rapporto di Gallipoli con il mare. Anfore e contenitori, per molti secoli inabissati nei fondali marini per il naufragio di imbarcazioni che solcavano il mare salentino in età messapica e durante la dominazione romana, sono visibili a fianco di mine ripescate dal mare gallipolino dopo i due conflitti mondiali.

Le anfore da trasporto del museo appartengono a tipologie diverse. Le anfore corinzie, le più antiche, risalgono al V sec. a.C. Gli altri esemplari risalgono per lo

  più all'età repubblicana. Tutte sono ricoperte da concrezioni marine che testimoniano la loro lunga permanenza in mare.

Dal mare sembra provenire anche un labrum ugualmente concrezionato. Dono del mare è anche lo scheletro del balenottero conservato al centro della sala al pianterreno, frutto di una pesca eccezionale del 1894 nella tonnara locale.

Orari di apertura

 

MUSEO CIVICO "EMANUELE BARBA"
Martedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì: 
dalle ore 9.30 alle ore 12.30
Sabato e Domenica: 
dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e 
dalle ore 15.30 alle ore 18.30

 

"MUSEO DEL MARE"
Martedì: dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Venerdì: dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Sabato: dalle ore 10.00 alle ore 12.00

 

SALA "COLLEZIONE COPPOLA"
Martedì e Venerdì: dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Sabato: dalle ore 9.30 alle ore 12.30

 

Per info e prenotazioni

Museo Civico "E. Barba" 
Via Antonietta De Pace, 108

0833264224 - 3475229123
amartgallipoli@gmail.com