Istituzione museo - biblioteca

 

La biblioteca comunale di Gallipoli deve la sua istituzione al Canonico Carmine Fontò che la fondò nel 1823 rendendo pubblica la sua raccolta personale di 800 (2800?) volumi e dotandola delle strutture necessarie e di un bibliotecario.

Al nucleo primario del fondo bibliotecario si aggiunsero poi altre donazioni. La soppressione degli ordini monastici determinò inoltre il confluire nel patrimonio librario civico di 5000 volumi provenienti dalle biblioteche conventuali dei Francescani, dei Domenicani, dei Paolotti e dei Cappuccini. 


Ad uno dei bibliotecari della istituzione civica, Emanuele Barba, medico e naturalista di formazione, si deve invece la fondazione del museo civico che porta il suo nome. Nel 1873 Barba, che ricopriva anche l'incarico di bibliotecario comunale propose al Comune l'Istituzione di un "Gabinetto zoologico e mineralogico".

Nel 1878 fu istituito il "Museo naturalistico"  a cui Barba donò le sue collezioni naturalistiche, mineralogiche ed archeologiche.

La raccolta, ospitata al principio nei locali del Seminario Diocesano.

 

Orari di apertura

 

MUSEO CIVICO "EMANUELE BARBA"
Martedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì: 
dalle ore 9.30 alle ore 12.30
Sabato e Domenica: 
dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e 
dalle ore 15.30 alle ore 18.30

 

"MUSEO DEL MARE"
Martedì: dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Venerdì: dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Sabato: dalle ore 10.00 alle ore 12.00

 

SALA "COLLEZIONE COPPOLA"
Martedì e Venerdì: dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Sabato: dalle ore 9.30 alle ore 12.30

 

Per info e prenotazioni

Museo Civico "E. Barba" 
Via Antonietta De Pace, 108

0833264224 - 3475229123
amartgallipoli@gmail.com